foto-home

home interni esterni bungalow servizi location contatti

foto-home
location1 location2 location3 location4 location5 location6 location7 location8

SAN MARCO
Porto turistico di storia greca e romana; scavi archeologici hanno permesso di ritrovare reperti tombali custoditi presso il museo di Paestum. È proprio dietro il porto che si può vedere quello che resta dell’antico porto greco-romano. A ridosso dell’accogliente centro, il bosco del Castelsandra è un parco naturale con diverse specie di vegetazione e sentieri naturalistici. Attraverso un ammaliante percorso naturale, accompagnati dal suono del mare, partendo dal porto in direzione nord si arriva alla punta del pozzillo, mentre in direzione sud verso Punta Licosa che costituisce un vero caposaldo per la storia ambientalistica italiana. Gradevolissima in barca l’escursione su l’isola di Licosa (Leucosia) o a piedi nell’immensa tenuta verdeggiante, nello scenario incantato di Pinus Alepensis, importata dagli antichi Fenici. 

CASTELLABATE Centro Storico
Antico borgo medioevale, posto sulla cima di un colle, suscita grande interesse artistico. Vicoletti, scale, slarghi e archi rappresentano il fascino per chi lo visita, attraverso angoli mirabilmente conservati. Costabile Gentilcore IV abate della Abbazia Benedettina di Cava dei Tirreni, fondò il Castello il 10 ottobre 1123, da qui il nome di Castello dell’Abate. La fortezza dall’alto dei suoi 270 metri, fu presidio di difesa contro le piraterie dei Saraceni. I bastioni del Castello, la Basilica pontificia di fattura angioina, il Campanile del XII secolo insieme alle viuzze, alle costruzioni medioevali, ai palazzi patrizi del ‘700, costituiscono le principali attrattive storico-artistiche dell’antico paese.

SANTA MARIA
Antico borgo marinaro, Santa Maria è oggi una moderna località turistica tra le più importanti della costiera della Regione, meta più interessante per il turista italiano e straniero. Qui si trovano tutti i servizi (Poste, Banche, Carabinieri, Guardia di Finanza, Comando Vigili Urbani, Guardia Medica, Pronto Soccorso, Centro Ambulanza ecc. nonchè una fornita Biblioteca Parrocchiale, il Campo Sportivo “A. Carrano” e due stabilimenti balneari al Pozzillo).

I due ingressi del paese sono sottolineati dalla presenza di due bellissime ville, la Villa Belmonte e la Villa Matarazzo, sede di interessanti attività culturali e, nei cui giardini, crescono alberi secolari e piante rare e preziose. Tra la “Punta dell’Inferno e la spiaggia del “Pozzillo”, le antiche strutture del “Puorto U’ Traviersu” (oggi conosciuto come Porto delle gatte), la sequenza di case di pescatori e palazzotti nobiliari, tra tutti il palazzo Perrotti costruito intorno alla possente Torre del sistema difensivo costiero normanno e aragonese, le strade che sfiorano le cale sabbiose e gli scuri scogli è davvero possibile cogliere il profondo legame di queste genti con il mare. Verso nord, ai piedi del promontorio di Punta Tresino, folto di vegetazioni selvatiche, troviamo la frazione LAGO, antico insediamento greco (Trezeni), si sviluppa il Lago, di forte vocazione turistica. L’immensa spiaggia dorata ove rimangono in grandi tratti resti di macchia mediterranea e fiori particolari, è corredata da campeggi, villaggi ed alberghi. Verso l'interno a 2 km. dal mare, troviamo le colline (ALANO ALTO) e le distese campestri (ALANO BASSO) coltivate con ulivi di qualità "ogliarola" e "rotondella" da cui si ricava l'olio extra vergine di oliva cilentano.

© Villa Passarelli - Fondazione Passarelli 2018 | web & designer: GUARIGLIA MARCO advertising